07/05/2018 - 30/06/2018 Clicca qui per vedere l‘Asta n° 72 Sabato 30 Giugno ore 17.30 presso la Galleria Arte Capital di Brescia. Catalogo disponibile su richiesta - info@artemoderna.com DIRITTI D‘ASTA 22% Tel.+39 030 375 2682 Fax+39 030 42701-+393385689569
 

KODRA IBRAHIM
 
ARTISTA OPERE MOSTRE IN ASTA
 

Biografia
Ibrahim Kodra (1918-2006)
1918. Nasce a Ishmi,piccolo villaggio sulla collina di Likmetaj, in Albania
1921. Muore la madre Xhixhe.
1922. Il padre Murat, capitano della Marina Mercantile, si sposa e ha un altro figlio, Qamil.
1929. Da bambino viene educato alla corte del re Zogou. Termina gli studi superiori a indirizzo scientifico e frequenta la scuola d‘arte di Odhisea Paskali a Tirana.Contemporaneamente si dedica allo sport diventando campione campione d‘ Albania nel lancio del disco e del peso.
1938. Vince la borsa di studio messa a disposizione dalla Regina d‘ Albania per giovani artisti e viene in Italia. Su segnalazione del console a Tirana, Attoma Lorusso,il governo italianogli concede un‘altra borsa di studio. Ragginge Milano e si iscrive all‘ accademia delle belle arti di Brera
1939. Frequenta i corsi di pittura dei maestri Carrà, Carpi e Funi, un corso speciale di architettura dell‘ arch. Andreoletti e un corso sull‘ affresco tenuto da AchilleFuni. Si dedica allo studio del neoclassicismo, passando poi a Goya e Cèzanne.
1942. Riceve una borsa di studio dal Sindacato poichè risulta essere il migliore studente di Brera.
1943. Consegue la maturità artistica all‘ accademia delle belle arti di Brera, e partecipa alla Mostra dei giovani alla Permanente di Milano.1944. Apre il suo primo studio a Milano
1945. Fa parte del gruppo ‘Oltre Guernica‘ ed espone in una famosa collettiva del gruppo in via Brera.
1946. Esce il libro ‘Anche l‘Italia ha vinto‘, con disegni di Kodra, Birolli e Vedova. La Casa degli Artisti si l‘ Aquila allestisce una sua mostra di disegni.
1947. A Milano conosce Paul Eluard il quale apprezza le sue opere, e di lui scrive: "Kodra è il primitivo di una nuova società".
1948. Si incontra con Pablo Picasso, venuto in Italia per il Congresso della Pace.
1950. Esegue affreschi in edifici pubblici e privati milanesi. Viene edito il libro di poesie di A. M. Z. Tomsich, con disegni di Kodra.
1951. Espone alla Mostra interregionale di arte nel Palazzo Reale di Milano ed alla Biennale del mare di Genova.
1952. Mostra nazionale Maggio di Bari e colletiva alla galleria naviglio di Milano.
1953. Collettiva internazionale all‘ università di Parigi. Collettiva presso la galleria Schettini di Milano e presso la Famiglia Artistica di Brescia.
1954. Espone con Picasso, Rouault, Dufy, Matisse, Modigliani ed altri artisti alla Mostra di disegno ed dell‘ incisione contemporanea di Chiavari (Genova). Collettivaalla galleria Montenapoleone di Milano.
1955. Collettiva alla galleria Schettini di Milano. Primo classificato al Premio Brianzolo Arte Estemporanea- riceve la medaglia d‘ oro da prefetto di Milano. Muoreil padre: la nave Adriatic urta una mina inglese vagante nel mare Adriatico.
1957. Personale alla Galleria Bergamini di Milano. Il poeta Gigi Bailo parla della pittura di Kodra al circolo Pirelli. E‘ presente alla biennale di Sardegna, a Nuoro. Smette l‘insegnamento.
1960. Personale alla Galleria Senatore di Stoccarda. Per l‘ occasione viene pubblivato il volume "Nuova poesia italiana" con disegni di Kodra. Collettiva di litografiepresso la galleria Montenapoleone, con gli artisti Baumeister, Birolli, Delaunay, Deyrolle, Ernst, Kokoschka, Lèger, Mirò, Severini, Minguzzi.
1961. Personale al museo di Ulm ( Germania). Mostra di litografie alla libreria Feltrinelli di Milano. A Sesto Calende partecipa al premio Cesare da Sesto.
1962. Mostre di gruppo nelle gallerie Art-Work-Shop di Positanoe Jardins des Arts di Roma. Personali a Cortina d‘ Ampezzo ed alla Farsetti di Prato.Sue incisioni figurano nel primo libro sulla nuova poesia italiana edito in Germania.
1963. A Palermo personale alla galleria Chiodo e collettiva al Paradiso assieme a Picasso, Dalì, Matta, Ernst, Braque, Fontana...
1967. Collettiva alla galleria Carpine di Roma, alla galleria Tavolozza e alla galleria Paladino di Palermo. Personale alla galleria Bergamini di Milano. Collettiva allaMichelangelo di Firenze, al Palazzo della Permanente di Milano e alla galleria il Salotto di Como.
1969. Personale alla galleria Princess Hall di New York.
1971. Riceve a Parigi la Medaglia d‘ oro internazionale di Scienza, arte e lettere dall‘ Accademia Francese, consegnata personalmente dal ministro Michel Dubrè.
1976. La regione Sicilia, in collaborazione con la Galleria la Tela di Palermo, pubblica il volume "Kodra, giorno dopo giorno" di Virgilio Anastasi.
1978. Renato Oliveri pubblica il libro "Il caso Kodra" edito dalla casa editrice "Rusconi Editore". Renzo Bertoni gli dedica una puntata nel suo programma televisivo:"Visti da vicino-incontri con i grandi protagonistidell‘ arte contemporenea". Il film a colori, della durata di 40 minuti, con l‘ intevento del critico Carlo Munarie la regia di Franco Marotta, va in onda sulla seconda rete Rai.
1980. Nel mese di agosto, la città di Amalfi, per iniziativa dell‘ Assessorato al Turismo e dell‘ Azienda Autonoma di Soggiorno, allestisce negli Antichi Arsenali dellaRepubblica di Amalfi una sua grande mostra antologica, che rimane aperta per mesi con grande concorso di visitatori italiani e stranieri. Lo stesso anno lacittà di Positano gli conferisce la cittadinanza onoraria, a premiare la sua più che ventennale fedeltà alla costiera amalfitana, dove trascorreva lunghi periodidi vacanza e di lavoro.
1981. Il critico d‘ arte Bruno Castellino della rivista d‘ arte "Il Salotto" di Milano lo definisce la stella di Brera. Il quotidiano La Stampa di Torino scrive di lui starinternazionale. Il comune di Frascineto (Cosenza) gli conferisce la cittadinanza onoraria.
1983. Il critico d‘ arte del Corriere della Sera, Sebastiano Grasso, presenta la cartella di grafiche con poesie di Raphael Alberti "Omaggio a Kodra", edizioni Manfert.
1984. Personale in Germania in occasione del gemellaggio Milano-Francoforte. Personale alla Meeting Art Gallery di Vercelli.
1985. Personale presso il palazzo di Cernusco sul Naviglio. Collettive presso: Cologno al Serio, Galleria comunale di Seregno, Studio d‘ arte Converso di Napoli.
1986. Riceve i premi la Madonnina e Arte+Arte per la pittura a Milano.
1989. Mostra antologica alla biblioteca Comunale di Arese (Milano). Personali presso: Palazzo Burgio di Marsala (Trapani), Palazzo comunale di Tradate,(Varese)Museo dello Stato di Tblisi (Georgia). Collettive presso la galleria i Portici di Tradate.
1990. Personali presso: galleria Carreca di trapani, galleria Torchio di Milano. Collettive presso: galleria la Tavolozza di Lecco, Metropolitan Museum di Tokyo.
1992. Mostra antologica presso il Maschio Angioino di Napoli. Personale alla galleria Cacciapiatti di Novara. Collettiva presso la Sala Cambiasi di Genova.
1994. Collettive presso: San Simpliciano di Milano, Galleria il Leone di Palermo. Conferenza su "Il mestiere di vivere la Pittura" presso il centro Sassetti di Milano. 1996. Su invito del Presidente della repubblica d‘ Albania, Sali Berisha, si reca a Tirana dove, in occasione del suo settantottesimo compleanno, gli viene conferitoil Premio "Onore della Patria". Inaugura il foyer del Teatro Massimo di Palermo con una serie di opere d‘ arte dal tema "Musici".
1997. Il presidente della Repubblica d‘ Albania, Rexhep Meidani, gli consegna personalmente il passaporto diplomatico. Il 30 novembre di quest‘ anno, a Zurigoriceve il "Premio Skanderbeg per la pittura" che viene assegnato da una giuria internazionale organizzata dal giornale Bota Sot.
1998. Personale presso la Galleria Nazionale di Tirana con il patrocinio dei Presidenti della Repubblica Italiana ed Albanese. Altre mostre personali presso: Galleria Rediquadri di Rho (Milano), Favarotta Arte di Terrasini; Galleria Zelcova Arte di Rho (Mostra antologica), Parlamento Europeo di Strasburgo.
2000. Mostra Itinerante: Corigliato Calabro (Cosenza) presso il castello Ducale e la galleria "il Serratore";
2001. Mostra itinerante "Progetto Brinjat" presso la chiesa Maria SS. Assunta di Palazzo Adriano; Palazzo Musacchia di Piana degli albanesi e Santa Cristina di Gela.
2002. Kodra tra i paesi arbereshe del Molise: Campomarino, Portocannone, Montecilfone, Uriri, Palazzo comunale di campomarino, termini di massa lubrense "novello Ulisse nelle terre delle Sirene". Personale presso la fiera Arte padova 2002. Mostra antologica presso il Palazzo Comunale di Portocannone (CB) ove gli viene conferita la cittadinanza onoraria. Presso l‘hotel Olivellaa di Morcote (Lugano) viene allestita una importante mostra di grafica.
2003. Personale: hotel Somerist, Termoli (Campobasso). Antologica presso la galleria Civica di Tirana, Albania. Antologica presso la galleria Internazionale d‘Arte di Prishtine, Kosovo. Realizza la copertina della monografia "Leonardo Da Vinci" a cura di Massimo Grillardi edita da Italia Grandi Opere (Bologna).
2005. Realizza la copertina del volume "Fotogrammi Mediatici II", di Giuseppe Falduto e Vincenzo Santagada, Edizioni Prometeo.
Muore a Milano il 7 febbraio 2006, viene sepolto in Albania, nella sua terra d‘origine, come espresso nelle sue ultime volontà

 
 
mostre aste eventi
 
Mostra Renato Chiesa domenica 6 aprile 2014..
 
ARTINTERNI.com
 
Ludek Moudry.-
 
Ludek Moudry.-
 
Artemoderna.com Casa d'Aste
Presso la galleria ArteCapital viale Venezia, 90 -25123 Brescia
Tel.: 030 37 52 682 Fax.: 030 42701 Cell. 3385689569
Partita Iva : 04300890961
 
Home | Modulistica | Chi Siamo | Le Aste | Compra Subito | Aggiudicazioni | Artisti | Contatti | Registrazione | Link | Riservata

Questo sito utilizza cookie.
Visitando questo sito web si autorizza l' impiego di cookie. Per informazioni dettagliate sull' impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".
Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su OK si accetta la nostra Policy sui cookie.


OK  -  "Maggiori informazioni"