10/10/2018 - 05/11/2018 Clicca qui per vedere l‘Asta n° 74 Lunedi 5 Novembre ore 17.30 presso la Galleria Arte Capital di Brescia. Catalogo disponibile su richiesta - info@artemoderna.com DIRITTI D‘ASTA 22% Tel.+39 030 375 2682 Fax+39 030 42701-+393385689569
 

WALTER PIACESI
 
ARTISTA OPERE MOSTRE IN ASTA
 

WALTER PIACESI (ASCOLI PICENO 1929) Biografia di Walter Piacesi Walter Piacesi è nato ad Ascoli Piceno nel 1929. Dopo un primo periodo vissuto ad Ancona, si trasferisce nel 1948 ad Urbino e frequenta l’istituto di Belle Arti, dove in seguito sarà titolare della cattedra di calcografia; nei primi anni ’70 ad Urbino presso il medesimo Istituto terrà i Corsi Internazionali di Tecniche dell’Incisione. Nel 1975 è insegnante di Tecniche dell’Incisione all’Accademia di Belle Arti di Firenze, dove rimarrà fino all’82. Oltre all’insegnamento Piacesi esplica sin dalla metà degli anni ’50 un’intensa attività pittorica e incisoria a livello nazionale e internazionale. Creatività, spirito d’osservazione e agilità grafica sono insiti in lui, di loro si serve per cogliere ogni aspetto della vita attuale, moderna; disegnare è una necessità, un modo semplice e diretto per approfondire e comprendere l’animo umano e l’essenza delle cose; ha disegnato, dipinto e inciso, periferie, paesi, animali, uomini e cose conosciute e amate da sempre, qualsiasi motivo esaltasse la sua immaginazione o gli suggerisse una storia. Un elemento dominante, in Piacesi, è l’esaltazione della donna, unica nel suo genere, e messa in risalto in ogni suo aspetto: morbida, vissuta, sbarazzina, discinta, lasciva e civettuola ma mai volgare: pur rappresentandola in tutte queste vesti non tralascia, anzi quasi paradossalmente esalta, la fragilità dell’essere umano in quanto donna e la pienezza della sua femminilità. Osservatore garbato della realtà che lo circonda, riesce a cogliere col segno e col colore situazioni di estremo disagio, raccontate nelle aule dei tribunali o nell’amore pagato, tristezze di una certa quotidianità che a volte ritrova tra la gente o negli innamorati, un vissuto da cui cogliere le contraddizioni, con la capacità di riscattarle solo attraverso l’ironia. Significativo è il fatto che l’opera di Piacesi abbia avuto fervidi consensi oltre che dai più esigenti critici, da scrittori e poeti come Libero Bigiaretti, Leonardo Borgese, Carlo Bo, Mario De Micheli, Dino Carlesi, Enzo Carli, Renato Civello, Alfonso Gatto, Giuseppe Mesirca, Raffaele Monti, Nantas Salvalaggio, Vittorio Sgarbi, Mario Pomilio, Luigi Santucci, Antonello Trombadori, Marco Valsecchi, J. Pierre Jouvet, solo per citarne alcuni. In mostre personali e collettive Piacesi ha esposto fin dal 1952 ottenendo numerosi riconoscimenti. Principali esposizioni: 1956, Venezia, Bevilacqua La Masa - partecipa alla I Biennale dell‘Incisione Contemporanea; 1959, Trieste – personale alla Galleria Casanova; 1966, Parma – personale alla Galleria del Teatro; 1967, Cremona – personale alla Galleria Portici; 1969; Ravenna - personale alla Galleria La Baracca; 1970, Genova - personale alla Galleria Il Vicolo; 1970, Sassari - personale alla Galleria 2D; 1970, Reggio Emilia – personale al Circolo degli 11; 1970, Milano - personale alla Galleria Enzo Diomede; 1971, Mantova - personale alla Galleria Mantegna; 1971, Firenze, personale alla Galleria Pananti; 1971, Bologna - personale alla Galleria Caldarese; 1972, Johannesburg (Sud Africa) - personale alla Gallery 101; 1972, Bari - personale alla Galleria Campanile; 1972, Genova - personale alla Galleria La Contemporanea; 1972, Rimini - personale alla Galleria Malatestiana; 1973, Arezzo - personale alla Galleria Pier della Francesca; 1973, Brescia - personale alla Galleria Lo Spazio; 1973, Ferrara - personale alla Galleria Studiomerli; 1973, Brindisi - personale alla Galleria Centrarte Falanto; 1974, Torino - personale alla Galleria 3 A; 1974, Firenze - personale alla Galleria Il Mirteto; 1974, Piacenza - personale alla Galleria Il Gotico; 1974, Prato - personale alla Galleria Metastasio; 1975, Udine - personale alla Galleria Il Segno Grafico; 1975, Siena - personale alla Galleria Nuovo Aminta; 1976, Vicenza - personale alla Galleria Il Sagittario; 1976, Macerata - personale alla Pinacoteca Comunale; 1977, Recanati (Macerata) - personale alla Galleria Comunale; 1977, Mortara (Pavia) - personale al Circolo Culturale Lomellino; 1978, Genova - personale alla Galleria Il Grattacielo; 1978, S. Croce sull’Arno (Pisa) - personale alla Saletta Cristiano Banti; 1978 Reggio Emilia – collettiva “L’acquarello in Italia oggi” al Teatro Municipale; 1978, Pordenone - personale alla Galleria Grigoletti; 1979, Andria (Bari) - personale alla Galleria Le Muse; 1979, Verona - personale alla Galleria San Luca; 1979, Barcellona (Spagna) - personale alla Galleria 89 Girona; 1980, Montecatini Terme (Pistoia) – antologica di incisione all’ Accademia d’Arte “Dino Scalabrino”; 1981, Arzignano (Vicenza) – personale alla Biblioteca Civica; 1981, Modena - personale alla Galleria Ghirlandina; 1981, Innsbruck (Austria) - personale alla Galleria Bloch; 1982, Roma personale alla Galleria La Barcaccia; 1982, Pontremoli (Massa Carrara) – antologica alla Fondazione Città del Libro organizzata nell’ambito del Premio Bancarella; 1983, Trieste - personale alla Galleria Cartesius; 1984, Assisi (Perugia) – collettiva alla Basilica San Francesco; 1984, Seravezza (Lucca) – antologica al Palazzo Mediceo; 1985, Recanati (Macerata) – personale al Palazzo Civico; 1985, Ascoli Piceno - personale alla Civica Galleria d’Arte; 1985, Bologna - personale alla Galleria Forni; 1986, Macerata – personale alla Chiesa di San Paolo; 1986, Jesi (Macerata) – personale al Palazzo Convegni nell’ambito del premio Rosa Papa Tamburi; 1986, Castelfranco Veneto (Treviso) - personale alla Galleria del Teatro Accademico; 1987, Torino - personale alla Galleria Micrò; 1987, Ferrara – personale allo Studio d’Arte Melotti; 1987, Mesola (Ferrara) – collettiva “La natura morta nell’Arte del Novecento”, Galleria Civica Castello di Mesola (a cura del prof. Vittorio Sgarbi); 1987, Grado (Gorizia) – collettiva nell’ambito della “Triennale Europea dell’Incisione”; 1987, Bari Expo Arte – partecipazione con una personale a cura dello Studio d’Arte Cà Spinello (Fermignano – Pesaro); 1987, Dozza (Bologna) – partecipa su invito alla manifestazione “Il Muro Dipinto”, realizzado un dipinto murale; 1988, Oderzo (Treviso) – collettiva nell’ambito della I Biennale di Incisione Alberto Martini; 1988, Ancona - personale alla Galleria l’Incontro; 1988, Bologna – Arte Fiera, partecipazione con una personale a cura della Galleria d’Arte Maggiore di Bologna; 1988, Bergamo – Biennale d’Arte Contemporanea, partecipazione con una personale a cura dello Studio d’Arte Cà Spinello (Fermignano – Pesaro); 1989, Catania - personale alla Galleria L’Angolo; 1989, Mestre (Venezia) – personale “Le Ville Venete – La Brenta” S. Maria delle Grazie; 1990, Bologna Arte Fiera – partecipazione con una personale a cura della Selfart-Roma; 1991, Vasto (Chieti) – collettiva “Da Corrente al Realismo”, nell’ambito del XXV Premio Vasto; 1991, Bologna Arte Fiera – partecipazione con una personale a cura dello Studio Melotti di Ferrara; 1991, Taormina (Messina) - personale alla Galleria Palazzo di Ferro; 1991, Chiaravalle (Ancona) – personale al Chiostro S. Maria in Castagnola; 1991, Cattolica (Rimini) - personale alla Galleria Delfino; 1992, Bologna Arte Fiera – partecipazione con una personale a cura del Circolo Artistico Iterarte di Bologna; 1992, Catania - personale alla Galleria Il Cortile; 1992, Pieve di Soligo (Treviso) - personale al Centro d’Arte La Roggia; 1992, Pienza (Siena) – personale al Palazzo Civico; 1992, Pescara – collettiva Artisti Oggi e Domani, alla succursale Fiat di Pescara; 1992, Pesaro – personale alla Sala Laurana del Palazzo Ducale; 1992, Fermignano (Pesaro) – personale alla Sala Bramante; 1992, Ripatransone (Ascoli Piceno) – personale alla Sala d’Esposizione della Cassa Rurale e Artigiana; 1993, Bologna Arte Fiera – partecipazione con una personale a cura dello Studio d’Arte Cà Spinello (Fermignano – Pesaro); 1993, Oderzo (Treviso) – personale nell’ambito della III Biennale Nazionale di Incisione Alberto Martini; 1994, Ferrara – alla ex Chiesa di San Romano, collettiva a cura dello Studio d’Arte Melotti; 1994, Bologna Arte Fiera – partecipazione con una personale a cura dello Studio d’Arte Cà Spinello (Fermignano – Pesaro); 1994, Roma - personale alla Galleria La Gradiva; 1994, Ancona (Mole Vanvitelliana) – collettiva “Dalla Traccia al Segno”; 1995, Milano MiArt – partecipazione con una personale a cura della Galleria Zammarchi (Milano); 1995, Forlì - personale alla Galleria La Contrada; 1995, Torino Altissima – partecipazione con una personale a cura della Galleria Zammarchi (Milano); 1995, Padova Arte Padova – partecipazione con una personale a cura dello studio Idola (Forlì); 1995, Milano - personale alla Galleria Zammarchi; 1996, Torino - personale alla Galleria Area; 1996, Vicenza Vicenza Arte – partecipazione con una personale a cura dello Studio d’Arte Cà Spinello (Fermignano – Pesaro); 1996, Padova Arte Padova – partecipazione con una personale a cura dello Studio d’Arte Cà Spinello (Fermignano – Pesaro); 1997, Ascoli Piceno - personale alla Galleria La Mimosa; 1997, Forlì Arte Fiera – partecipazione con una personale a cura della Galleria Nuovo Segno (Forlì); 1998, Ferrara - personale alla Galleria Arte e Wicewersa; 1998, Cocquio Trevisago (Varese) – collettiva al Museo Salvini; 1998, Padova Arte Padova – partecipazione con una personale a cura della Galleria Orler (Favano Veneto – Venezia); 1999, Monsummano Terme (Pistoia) – Villa Renatico Martini – personale nell’ambito del I Premio Internazionale-Biennale di Incisione; 2000, Firenze – collettiva di incisione al Museo Marino Marini; 2000, Bassano del Grappa (Vicenza) – collettiva di incisione al Museo Civico; 2000, Arezzo - personale alla Galleria d’Arte l’Immagine; 2000, Rivisondoli (L’Aquila) – personale al Palazzo dei Congressi; 2000, Santa Croce sull’Arno (Pisa), Villa Pacchiani – antologica di incisione; 2001, Bari Expo Arte – partecipazione con una personale a cura dello Studio Diffusione Arte (Foggia); 2001, Monfalcone (Gorizia) – collettiva di incisione a cura del Centro Culturale “Tranquillo Marangoni”; 2001, Udine, alla Galleria d’Arte Moderna – collettiva di incisione; 2002, Fusignano (Ravenna) – personale al Museo Civico San Rocco; 2002, Macerata - personale alla Galleria d’Arte Arigoni; 2003, Staffolo (Ancona), alla Collegiata San Francesco – antologica nell’ambito del Premio Città di Staffolo; 2004, Cosenza - personale alla Galleria d’Arte L’Incontro; 2004, Padova Arte Padova – partecipazione con una personale a cura della Galleria d’Arte Arigoni (Macerata); 2005, Palermo - personale alla Galleria Lupo ’Art; 2005, Cesena (FC) - personale alla Galleria L’Immagine; 2005, Sarnano (Macerata) – antologica al Palazzo Comunale; 2005, Padova Arte Fiera – partecipazione con una personale a cura della Galleria d’Arte Arigoni (Macerata); 2006, Genova Arte Genova – partecipazione con una personale a cura della Galleria d’Arte Arigoni (Macerata); 2006, Lendinara (Rovigo) - personale alla Galleria Signorini; 2006, Palermo Fiera del Mediterraneo – partecipazione con una personale a cura della Galleria d’Arte Arigoni (Macerata); 2006, Padova Arte Padova – partecipazione con una personale a cura della Galleria d’Arte Arigoni (Macerata).

 
 
LA CASA D‘ASTA A CASA TUA
 
64 n asta artemoderna..
 
info@renatonatalechiesa.com
 
Ritzow...
 
Mostra personale di Michele De Marco
 
Artemoderna.com Casa d'Aste
Presso la galleria ArteCapital viale Venezia, 90 -25123 Brescia
Tel.: 030 37 52 682 Fax.: 030 42701 Cell. 3385689569
Partita Iva : 04300890961
 
Home | Modulistica | Chi Siamo | Le Aste | Compra Subito | Aggiudicazioni | Artisti | Contatti | Registrazione | Link | Riservata

Questo sito utilizza cookie.
Visitando questo sito web si autorizza l' impiego di cookie. Per informazioni dettagliate sull' impiego dei cookie in questo sito web invitiamo a cliccare su "Maggiori informazioni".
Continuando a navigare su questo sito web o cliccando su OK si accetta la nostra Policy sui cookie.


OK  -  "Maggiori informazioni"